UTO UGHI

Piemonte Terra di Santi a Cherasco – tredicesima edizione
La grande musica, l’arte e la bellezza della XIII edizione del La Santità Sconosciuta si incontrano per la prima volta a Cherasco.
La città dalle “ mura stellate” con il suo fascino antico accoglierà per 4 giorni,  il suono sublime di Uto Ughi e l’estro dei giovani talenti che seguiranno la masterclass di alto perfezionamento  del Maestro.
Cherasco, luogo di storia che ha ospitato l’Armistizio di Napoleone, rappresenterà l’emblematico connubio tra la pace e il suo  linguaggio universale : la musica, regina del festival.

L’Associazione culturale Arturo Toscanini di Savigliano, presieduta dai musicisti Natascia e Ivan Chiarlo, fin dalla sua nascita ha puntato a sostenere, promuovere e organizzare numerosi eventi musicali e culturali. Fra gli eventi più apprezzati e riconosciuti, ci sono sicuramente " La Santità Sconosciuta – Piemonte terra di Santi", giunta alla sua tredicesima edizione (da sempre sotto la Direzione Artistica del Maestro Uto Ughi) e Anima Festival, che dal 2015 si svolge presso l’Anfiteatro dell’Anima a Cervere, spazio suggestivo e metafisico costruito proprio dai fratelli Chiarlo. Entrambe le rassegne – la prima estiva (Anima Festival) e la seconda (La Santità Sconosciuta) autunnale – ospitano personaggi di fama internazionale in svariati campi artistici.
La Santità Sconosciuta – Piemonte terra di Santi" si ripete ogni autunno nei luoghi più suggestivi della Provincia di Cuneo, con punto nevralgico all’Abbazia di Staffarda. La novità 2018 è rappresentata dallo spostamento nel Comune di Cherasco della manifestazione al fine di instaurare una consuetudine itinerante e
volta a far conoscere e valorizzare le diverse territorialità della nostra Provincia cuneese. Di altissimo livello artistico i concerti del Maestro Uto Ughi che cura  la Direzione Artistica de La Santità Sconosciuta  e le Masterclass dedicate ai giovani musicisti di talento.
Con questa manifestazione, l’Associazione si pone come missione la sensibilizzazione delle nuove generazioni attraverso azioni concrete di formazione e istruzione. L’Associazione Toscanini è attiva anche a livello internazionale: dal 2014 promuove il progetto “La musica e l’arte italiana incontrano il mondo”, che consiste in una serie di concerti e attività da realizzarsi presso le Ambasciate nel mondo, con il coinvolgimento del Ministero degli Esteri italiano. Tale iniziativa ha la finalità di diffondere la cultura musicale italiana nel mondo.

All’interno della rassegna La Santità Sconosciuta –Piemonte terra di Santi, il Maestro Uto Ughi è da anni fedele ospite d’onore nelle attività dell’Associazione, nonché Co-direttore Artistico e docente della Masterclass internazionale di violino dedicata ai giovani musicisti.
Insieme ai fratelli Chiarlo ha ideato il progetto Orchestra Giovani talenti italiani, quest’ultima costituita nel 2015 per offrire opportunità formative e lavorative ai giovani musicisti italiani. La ricchezza delle proposte di questo appuntamento, ormai molto atteso nel panorama culturale piemontese, intende diffondere la musica e l’arte stimolando anche la riflessione e il dialogo sui temi più profondi dell’esistenza e sensibilizzando, in
particolare le nuove generazioni, attraverso azioni concrete di formazione e istruzione.
La Rassegna comprende concerti di grandi artisti internazionali, prestigiose orchestre, e spettacoli e performance, teatro e danza, dibattiti e convegni, anche se è la componente musicale e concertistica ad avere il ruolo preponderante.
Nel corso degli anni la Santità Sconosciuta ha ospitato artisti e relatori di fama internazionale quali: Uto Ughi, Salvatore Accardo, Noa, I Virtuosi del Teatro alla Scala, l’Orchestra Sinfonica Nazionale Rai,e l’Orchestra sinfonica di Sanremo, Alessandro Preziosi, Andrea Bacchetti, l'Orchestra Govani Talenti Italiani,Giancarlo Giannini, Paola
Gassman, Franco Battiato,  Paolo Mieli, Sandro Cappelletto,Raffaele Morelli, Fiorenza Cossotto, Raina Kabainvaska, Mariella Devia,Barbara Frittoli, Roberto Vecchioni  e Massimo Ranieri.

Programma Santità Sconosciuta 2018 a Cherasco in collaborazione con il Comune di Cherasco e la Parrocchia San Pietro di Cherasco.
Dal 24 al 28 ottobre in calendario Concerti, masterclass,conferenze,momenti conviviali, ncontri con i giovani presso il Santuario di Nostra Signora del Popolo a Cherasco(Cn), il Teatro Salomone e il Monastero di Cherasco, Hotel I Somaschi.

Mercoledi 24 ottobre ore 21,00
Santuario di Nostra Signora del Popolo-Cherasco
Uto Ughi e Andrea Bacchetti .
Concerto per violino e pianoforte.
In occasione del lancio dell’ultima incisione discografica del M° Ughi per Sony Classical dal titolo “Note d’Europa. Le più belle pagine del repertorio violinistico con i preziosi violini di Uto Ughi:
Stradivari e Guarnieri del Gesù” il M°Uto Ughi, accompagnato dal Pianista Andrea Bacchetti, si esibirà in un programma di pezzi significativi della grande tradizione violinistica.
Il titolo del Cd fa riferimento alle “7 Nazioni Europee coinvolte”, ciascuna delle quali è rappresentata da un brano emblematico di un grande compositore di quella nazione (Italia, Francia, Spagna, Austria, Polonia, Ungheria, Germania).

Giovedi 25 ottobre ore 20,00
Sala Eventi-Monastero di Cherasco-Hotel I Somaschi.
Nel 150°anniversario della morte di Gioacchino Rossini (1792-1868)
Il musicista e musicologo napoletano Massimo Fargnoli presenterà il libro da lui curato e l’autobiografia di Uto Ughi “Quel diavolo di un trillo” edito Einaudi “I Péchés de Vieillesse di Gioachino Rossini” (Guida Editori Napoli 2015)
con la partecipazione straordinaria del M° Uto Ughi e del pianista Andrea Bacchetti.

Ad appena 37 anni, calato il sipario sul grande successo del Guillaume Tell, Gioachino Rossini chiude per sempre la sua meravigliosa esperienza nel mondo del melodramma. Un silenzio teatrale durato quasi otto lustri, fino alla morte, una “filosofica determinazione” che il musicista difende rifugiandosi dietro il muro della sua proverbiale pigrizia. Unica eccezione nei lunghi anni del silenzio compositivo – se escludiamo lo Stabat Mater – sono i
Péchés de Vieillesse, i Peccati di vecchiaia come scherzosamente li chiama, che arrivano a rappresentare al meglio lo spirito dell’ultimo periodo della creatività rossiniana. Brevi pagine cameristiche, con l’eccezione della Petite Messe Solennelle, per la maggior parte pianistici, i Péchés sono un condensato di sottilissima ironia e di sofisticata “ingenuità” musicale, di amarezza e di bonomia, assolutamente avulsi dal contemporaneo clima romantico…
Curatore del volume è Massimo Fargnoli, già direttore artistico dell’Orchestra Scarlatti della Rai di Napoli, presidente dell’Accademia Musicale Napoletana, il quale dal 2009 al 2015 ha proposto a Pesaro l’esecuzione integrale dei Péchés de Vieillesse in collaborazione con il Rossini Opera Festival.
Durante la presentazione che si avvarrà dell’eccezionale presenza del grande violinista Uto Ughi, il raffinato ed eclettico pianista Andrea Bacchetti interpreterà proprio alcune pagine di tale famosissima raccolta, brevi interludi musicali ad una conversazione che prenderà svariate direzioni, data la centralità della figura di Rossini e l’estro comunicativo dei tre ospiti.
Dal mondo creativo di un compositore come Rossini all’autobiografia di un grande talento interpretativo dei nostri tempi, lo stesso Ughi, che sempre interagendo con Bacchetti e Fargnoli, si racconta nel libro “Quel diavolo di un trillo” (Einaudi) in una serata altrettanto densa di vibrazioni, per gli straordinari scenari che questo testo dischiude in ordine a luoghi incantevoli, mitici musicisti, irripetibili esperienze vissute da Uto Ughi nella sua particolarissima vicenda artistica esistenziale.
A seguire una strepitosa “Cena Rossiniana” Rossini, maestro di musica e cucina.
Ricette dal repertorio Rossiniano. Al Teatro del Monastero Somaschi di Cherasco Se non fosse stato il grande musicista che sappiamo, Gioacchino Rossini sarebbe ricordato come raffinato gourmet ed eccelso cuoco. Nell’anno del Centocinquantenario della sua scomparsa, il tempo di una cena, scopriamo o riscopriamo alcune ricette nate dall’estro del maestro pesarese e raccontate dal giornalista e critico enogastronomico Alessandro Felis.

Musica divina, cibi eccelsi, vini pregiati, racconti, aneddoti e curiosità animeranno lo spartito dei nostri sensi.
Per prenotazioni :Hotel I Somaschi 0172 488482

SABATO 27 OTTOBRE ORE 21,00
SANTUARIO NOSTRA MADONNA DEL POPOLO-CHERASCO
CONCERTO UTO UGHI AND FRIENDS
Nella magia di Cherasco, Uto Ughi e i suoi amici musicisti , per una serata di musica da camera
In programma musiche di Schubert , Mozart, Dvorak.
Uto Ughi Violino
Maryse Regard Violino secondo
Raffaele Mallozzi Viola
Luca Pincini Violoncello

25-26- 27 ottobre dalle ore 10 30 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 19.30 presso Teatro Salomone Cherasco:
Masterclass di Alto perfezionamento musicale in violino
Docente:Uto Ughi
Giova ricordare che le masterclass sono gratuite proprio ad evidenziare l’attenzione di Uto Ughi e dei fratelli Chiarlo verso i giovani e le nuove generazioni di musicisti.

Domenica 28 ottobre ore 21,00
Santuario Nostra Madonna del Popolo
Concerto dei migliori violinisti emergenti alla presenza del M°Uto Ughi
Il giovane violinista cuneese Indro Borreani e i partecipanti alla masterclass di violino .
Andrea Bacchetti pianoforte ( Maestro accompagnatore).

I Biglietti per i Concerti di Uto Ughi si possono acquistare presso:

-Tabaccheria di Dogliani Ezio Via Vittorio Emanuele,77 Cherasco
-Circuito ticket one
Per info 340 6856173
www.associazionetoscanini.it
Natascia Chiarlo 347 8072022 natasciachiarlo@gmail.com
Ivan Chiarlo 347 4810765 ivanchiarlo@gmail.com
Direzione Artistica: Associazione culturale Arturo Toscanini di Savigliano (Cn)
Consulente alla Direzione Artistica :M°Uto Ughi